mercoledì 17 gennaio 2018

Guardie Ecologiche

Le Guardie Ecologiche Volontarie ECV sono presenti in quasi tutte le Regioni italiane con Statuto e compiti simili ma non uguali variando da Regione a Regione e talora da provincia a Provincia, sia come status, sia come compiti. Come si puó facilmente intuire dal nome trattasi di volontari che fanno un corso di formazione e si pensa per puro e autentico aaammore della Natura si interessano di illeciti e reati che attengono l'Ambiente, acqua aria terra e mettiamoci anche fuoco, i 4 elementi, abbondiamo! In Emilia e Romagna e credo poche altre regioni si interessano per Statuto regionale anche dei rifiuti solidi urbani la cui raccolta come si sa è in capo a Hera e ai sub-appaltatori. A Rimini stipulano una convenzione col Comune che a dire del Comune, al quale dobbiamo credere, prevede solo il rimborso spese per controllare che i riminesi seguano per filo e per segno quello che Hera dice loro di fare in ordine al corretto, "se sgarri ti taglio le mani!, corretto con-fe-ri-men-to munnezza nei cassonetti e simili. Proprio oggi il Comune ha emesso un... "minaccioso" comunicato stampa in cui dà conto dell'attivitá di codesto benemerito servizio firmato ECV e informa che hanno pizzicato decine di persone nel 2017 che non hanno ot-tem-pe-ra-to, kaputt!, alle direttive di Herambiente su corretto, preciso, millimetrico conferimento-munnezza nei cassonetti o dove sia. Faccio notare che compito statutario di detti volontari ambientofili comprende una miriade di attività, il controllo munnezza gratis "per conto di Hera" essendo solo una voce su una ventina anche molto più importanti e delicate, amianto, rifiuti tossici, flora, fauna etc., ma a Rimini sembrerebbe essere loro attività prevalente se non esclusiva. Allora io dico noi Clienti di Herambiente siamo cornuti & mazziati, in quanto non solo paghiamo Hera ma paghiamo anche chi ci controlla sgravando quantomeno Hera stessa dal fare qualcosa per cui si ritiene sia già pagata, ossia il citato controllo del corretto conferimento (al netto poi del fatto che evidentemente detto conferimento-munnezza piú esso è corretto, più Hera guadagna), detto controllo si immaginerebbe in capo a Hera ma cosí non è, esso è in capo agli ecofili, ma a spese nostre: sembra ragionevole questo!? Di piú noi cittadini-clienti di Hera siamo fra il cerchio di un Comune arcigno che non solo ti spenna con la tassa rifiuti ma fa anche da "partner" a Hera perché tu non sgarri: cliente (e azionista) di Hera invece di stare dalla tua parte cittadino e controllare che Hera faccia bene ció per cui è pagata ingaggia degli ambientofili per sanzionarti. Il cerchio del Comune e la botte di Hera che piú tu sei svizzero nel conferirle munne' piú guadagna. Quindi Comune "tetesco" ti spaventa, cittadino "svizzero" conferisce al millimetro, Hera... "genovese" guadagna sempre più con partnership comunale! E' sugli scudi tutti i giorni la questione rifiuti ed è molto facile mettere alla gogna i cittadini quando c'è un gestore che ci guadagna e più tu sei svizzero più ci guadagna, è anche vero che per una situazione italiana attuale c'è anche una fetta di popolazione che non si fa troppi scrupoli come è vero che produciamo primi in Europa una quantità di rifiuti enorme ma il Comune una volta affidato l'incarico deve stare dalla TUA parte e non farti spendere ulteriormente pagando persone che controllano che tu faccia per filo e per segno quello che dice Hera dato che non è una Onlus ma a scopo di lucro, sul mercato insomma, è mai possibile questo che mostrano un cassonetto coi rifiuti sparsi fuori e la colpa è di chi ce li ha messi e non si prenda in considerazione che il servizio di ritiro non sia fatto con grazia e il Comune si presta!?
 A. Di Amati

martedì 16 gennaio 2018

CS MO.ca

PROMUOVERSI CON FACEBOOK E INSTAGRAM
 Mo.ca organizza un corso per rendere efficaci i Social Media per le aziende e come si costruisce la buona reputazione sul web. Mercoledì 17 gennaio 2018 dalle 9.30 alle 17.30 presso la sede di MO.CA - Coriano Coriano, 16 gennaio 2018 - I Social Media hanno cambiato il modo di fare pubblicità e promozione. E le aziende oggi per essere al passo coi tempi hanno sempre più la necessità di conoscere tutte le possibilità che offrono i due social media più popolari, Facebook e Instagram, a livello di business. Ecco perché A.I.D.A, la scuola di formazione professionale di Mo.Ca, ha pensato a un percorso formativo per approfondire forme e dinamiche di comunicazione utilizzabili dalle aziende, da liberi professionisti e dagli imprenditori per comunicare sui social in maniera professionale ed efficace, seguendo delle regole che, se bene applicate, garantiscono visibilità e aumentano il volume di clientela. La stesura di una strategia, la creazione di un’identità digitale sono solo alcuni degli argomenti che verranno trattati durante il corso per aiutare le aziende a costruirsi una buona reputazione sul web. Facebook: profilo aziendale e profilo personale, Come scrivere un post efficace su Facebook, Fondamenti di Facebook Ads, Come far crescere i Fan e Instagram: opportunità e utilizzi strategici saranno solo alcuni degli argomenti affrontati nel corso che aiuterà i partecipanti a elaborare una strategia, registrare e gestire un account e rendere efficace i social per l’azienda e i suoi clienti. Il corso si svolge mercoledì 17 gennaio dalle 9.30 alle 17.30 negli ampi e attrezzati spazi della sede di MO.CA a Coriano, Via Modena 22 e sarà curato da Nuova Comunicazione.

CS Confesercenti

Orari treni SIGEP
Nei prossimi giorni si terrà presso RiminiFiera il salone internazionale SIGEP. Si ritiene molto importante informare l'utenza, gli espositori e i visitatori che alloggiano presso le strutture di Santarcangelo e zone limitrofe sulla possibilità di raggiungere la Fiera in pochi minuti per mezzo del treno. Il servizio purtroppo non viene riportato sulla comunicazione redatta dell'organizzazione del SIGEP e riguarda solo le giornate di apertura della Fiera, anche se ridotto nella giornata di domenica e non vi sono treni nei giorni precedenti e successivi utili agli espositori per gli allestimenti. La Fiera è collegata a Santarcangelo anche con servizio autobus per mezzo della linea Start n° 9. Si auspica che la presente sia divulgata alle strutture ricettive del territorio.
COLLEGAMENTO FERROVIARIO CON RIMINI FIERA IN OCCASIONE DEL SIGEP Pezzo del biglietto € 1,50 Parcheggi gratuiti in via P. Tosi e vie limitrofe Giorni feriali 20-22-23-24 Giorni feriali 20-22-23-24 Santarcangelo Rimini Fiera Rimini Fiera Santarcangelo 8,20 8,24 7,54 8,00 8,28 8,32 9,18 9,24 12,46 12,49 10,44 10,48 14,46 14,50 12,33 12,37 16,46 16,49 13,33 13,38 17,10 17,14 15,33 15,37 17,46 17,49 16,53 16,37 17,33 17,37 18,12 18,18 18,50 18,54 Solo Domenica 20/01 Solo domenica 20/01 Santarcangelo Rimini Fiera Rimini Fiera Santarcangelo 8,20 8,24 9,18 9,24 8,28 8,32 10,44 10,48 14,46 14,50 12,33 12,37 17,10 17,14 18,12 18,18 18,50 18,54
 Cordiali saluti
 Massimo Berlini Coordinatore Sindacale Confesercenti Santarcangelo Via Montevecchi, 17 Tel. 0541 620902 Confesercenti Bellaria via Pavese, 21 Tel. 0541 341203 

Mezzogiorno di Fuoco

Avrete capito perchè (tutti) se la prendono con il M5S. Se fossero (solo) degli " incompetenti" come afferma uno che ha dato il giro a Trump con le escort, l'affermazione verrebbe derubricata nelle poche cose vere da lui affermate sotto giuramento. Il problema, destinato a diventare un dramma piddino tra 40 giorni, è che si prepara un Mezzogiorno di Fuoco ..elettorale. I sondaggi, da Ancona in giù, danno il Movimento, affidato temporaneamente a Di Maio, in paurosa crescita. Non si parla di qualche decimale da Istat, ma di una valanga di voti, che diventeranno naturalmente mafiosi. Percentuali da incubo per il Pd, in un'area vasta da sempre serbatoio per i partiti di governo e mancia. Nel Mezzogiorno il Movimento Cinque Stelle potrebbe fare il «botto». A parlar chiaro sono i sondaggi più analitici che all’unisono rilanciano lo stesso dato: in tutte le principali regioni e città del Sud il Movimento di Grillo per il momento è al primo posto. Nei 72 anni della Repubblica di Scalfari, gli elettori meridionali hanno sempre premiato in prevalenza i partiti di governo (Dc, Forza Italia, l’Ulivo) e comunque mai un movimento dichiaratamente anti-sistema. Certo, mancano ancora 47 giorni alle elezioni e qualcosa può ancora cambiare, cercheranno in tutti i modi e spellacchi di fermare l'avanzata. La conferma arriva proprio dall'istituto di casa Silvio. Altre due dichiarazioni del Banana ed è fatta. Giggino verrà incaricato di fare il governo, sperando che Celentano accetti la carica di ministro all'ambiente. Il meridionale Di Maio non avrà finito l'università (come me) e sbaglia spesso non solo i congiuntivi (come me) e non ha il Maestro Piccari che li corregge, ma sembra la perfetta identificazione con quel mondo avvelenato contro tutti e tutto (Juve). L'uno che vale uno, sempre considerato da me una boiata pazzesca (cit Villaggio), finisce per colpire un nervo sensibile. Clemente Mastella, un guru meridionale conferma che ha incontrato accademici che voteranno per i cinque stelle. A Taranto poi ci sarà un'Ilva di voti. 

Scripta Manent

C’è proprio bisogno di una botta d’aria fresca, di cambiare aria alla stanza, annusando questo mattina l’odore di stantio proveniente dalle dichiarazioni di Pizzolante. Probabilmente è ancora stordito dagli echi arcoriani del ‘Bunga Bunga [...]. Con l’aria che tira sulla politica si sarà detto ‘adesso lo colpisco con l’arma letale, gli appiccico addosso l’etichetta di burocrate di partito!’. Proprio lui che faceva (male) politica quando frequentavo l’asilo al Ceis, le medie alle Bertola e il liceo al Serpieri. Lui che i riminesi non hanno  mai visto al mercato, nei bar tra la gente normale. Lui che passa da Rimini perché la mandataria della corrente craxiana del Pdl l’ha imposto in liste bloccate fatte a Roma come parlamentare paracadutato sulla testa del centrodestra riminese. Ma ha così tanta paura? Perché non vincerla candidandosi davanti ai riminesi? Se no, rimane un po’ di pena! E soprattutto un cattivo odore di muffa!  Onorevole Pizzolante, nel frattempo compri almeno un arbre  magique’!". Così Gnassi nell'occasione delle primarie Pd 2010-2011 per le amministrative che poi vinse e vinse anche nel 2016 proprio grazie a Pizzolante,  per dire che teatrino sia la politica e quanti abbiano cambiato da cosí a così e in fondo sia come diceva... Sartori mi pare "una politica che è solo far carriera". Su Pizzolante candidato Pd: personalmente lo preferisco ad Arlotti per molte e molte ragioni ma non parli di "coerenza". Ognuno puó dire di sé quello che vuole, può ri-scrivere la propria vita in chiave agiografica proprio come fa per me in questi giorni per giustificare che sarà candidato dalla berlusconiana  Lorenzin a Rimini per il Senato... per il Pd, dopo essere stato candidato a Rimini in passato... contro il Pd, il  punto è se detta ricostruzione corrisponda ovvero NON  corrisponda al vero, se questa coerenza sbandierata riposi su FATTI su cui è difficile dissentire ovvero sia frutto di una ricostruzione di comodo, colma di omissioni e mezze verità, di... suggestioni, fantasie, paralogismi ai quali  solo un manipolo di fedelissimi è disposto a credere, come crederebbe a tutto, anche se Pizzolante affermasse... di essere in missione sulla terra per conto di dio. Giá per uno che milita in un partito "socialista" finire in uno guidato da un magnate con idee liberali (non > libertarie, liberali) che si alleó con i post missini  ("senz'altro Gianfranco Fini" disse Silvio  Berlusconi a chi gli domandava chi avrebbe scelto tra Prodi e quest'ultimo per chi ha memoria) come fece Pizzolante dimostró giá agli inizi della carriera politica di essere tutt'altro che coerente come tutti quei Socialisti che trovarono casa presso Berlusconi dopo la diaspora della falsa rivoluzione detta "mani pulite" (sulla cui analisi che Pizzolante fa sostanzialmente concordo). Poi per me puó candidarsi, suo diritto, ma non parli di > coerenza essere "craxiano" oggi non significa nulla in quanto Craxi non ha partorito alcuna ideologia originale, "socialista" egli non mi sembra davvero lo sia oggi, per di piú approdare nel partito erede di quello che ha distrutto il suo, che ha promosso l'esilio  del suo leader, che è stato forcaiolo e populista contro il suo partito d'origine è un'ulteriore prova che siamo di fronte a un'icona d'incoerenza, che ripete continuamente di essere coerente. Come dire un gatto bianco che affermi ogni giorno di essere un cane nero. 
Bepy Verghonn 

lunedì 15 gennaio 2018

Un Teologo X Grillo

Ho saputo questa mattina che Tinazzo Fabrizio insegnante di..religione ed amico, si candida per il M5S. E' un rappresentante del Meetup di S.Giovanni in M, una schiera di attivisti che hanno messo una fortissima ipoteca sul comune di Funelli. Senza azzardare scommesse, la prossima volta la ridente (mica tanto) cittadina si aggiungerà alla pletora di quelle liberate dal Pd, con una splendida sindaca. Ho chiesto a Fabrizio se avesse qualche "Alta" raccomandazione per gareggiare con quelle potenti della Franchini e le ragioni "cardoniane" che riconfermeranno la Sarti. La portavoce non ha lasciato tracce della sua presenza, credo sia una delle virtù che la riconfermeranno a pieni voti da..Blog. Ammettendo si tratti di una selezione seria, dovrà scontare il peccato della Lista Sonia. Sarebbe però una scelta intelligente, se valessero curricula e competenze. Invece. In bocca a..Bugani caro Fabrizio. Sei ancora giovane ed amante dei Vangeli, ci riproverai, fino a quando c'è il Pd c'è speranza.

Il Rimedio della Mamma

CONTRO IL VOMITO IL RIMEDIO DELLA MAMMA.
Capita nella vita di dover chiedere aiuto per respirare. La mamma ormai ha la forza di un pesce rosso... l`ho vista nel pieno dei suoi anni. Un rullo compressore...adesso e` la meta`, la sua testa fa le bizze, ma in politica ancora no. Vuol dire la sua. Socialista di ferro, nenniana... me la mena sempre con sto Nenni due palle. Premessa lunghissima scusate... mi sono lasciato andare. Il sentimento non conta le battute. Ieri l`altro mi hanno chiamato per comunicarmi che finiva un`epoca. Domani gli dirò che arriva(no) sempre prima perché il PD pare che candidi Pizzolante. Darò il telefono alla vecchia... faremo come preannunciato al Bertozzi da Consiglio, giornalismo diretto. Action directe !! Ma se i soliti sempre le cause dei mali, gli effetti del coma, vogliono candidarsi a fare i dottori che ti salvano..mi auguro a sto punto che arrivino i vaffanculisti di Grillo per dindirindina. Ma non basta ancora di prenderci per il naso! Altri.... che tre vite su sette non bastano per le mute da Consiglio Comunale. Ma la Sinistra PD non ha nulla da dire? Ma un po` di sana vergogna! Io gente cosi` la caccerei dalla città in ossequio alla Minniti Orlando! Il decoro urbano/umano, insomma, va rappresentato no? Chiudo che l`ho fatta lunga... domani sera vi dico che cosa ha detto mia mamma al nuovo socialista, quello 2.0...quello che dopo 4 partiti e` approdato al PD. Refugium peccatorum. Ci pensa fra Tac Zerbini a confessare e vedere le indulgenze.
Roberto Urbinati