sabato 21 luglio 2018

Fuori Tempo

Anche un sindaco con vocazioni più vicine al DJ che al gestore di una città complicata come Rimini, doveva capire che la "mobilità" era il più urgente e pericoloso dei temi da affrontare, subito. Lo ha aggirato, riempendoci le palle con rotonde e cartelli inneggianti il percorso più rapido per la grande distribuzione. Ha disperso centinaia di ambulanti facendoli diventare i veri e soli nomadi. Insomma ha fatto quel ca..che gli pareva e ordinavano dal comando supremo. Siamo arrivati ai saluti della seconda legislatura, al non ci rivedremo più. Morollino gli vuole ancora bene, è stato vaccinato per questo. Ho letto, sul sempre più irritante blog curiale, una dichiarazione "allucinante" di Gnassi. Si lamenta, dieci anni dopo, di un modesto ritardo (di cosa?) da parte dell'Anas, altro feudo del bulletto, suo compagno di bici. Le rotatorie, specialità incontrastata della casa, pensate anche per gli incroci postbellici sulla circonvallazione, sono ancora ferme. Lo stesso vale per tutte le slide e disegnini dei vari lungomari o le cartoline di Rimini. Siamo arrivati al redde rationem. La Lega riminese sembra non accorgersene, giocano al dottore come fanno i bambini...con le bambine. Stanno censendo chi è vaccinato o no. La maggioranza, fortunatamente per i no vax, è larga e questo permette a qualche apprendista stregone di fare il mercatino. Il Sindaco Gnassi, costringendo al lavoro la massa degli addetti alla propaganda, ha deciso di scrivere una lettera all'ufficio competente. Lo avviso (fraternamente) di fare attenzione: con le lettere non ha molta fortuna. C'è (però) sempre la prescrizione. Secondo il fedele (ai patti) blog, la missiva è stata inviata anche all'assessorato regionale che, profittando della pausa estiva, si è dedicato a riempire i cartoni per un trasloco..definitivo. Nel gennaio 2017, dopo quasi undici mesi di lavoro, si era ufficialmente chiusa la Conferenza dei servizi con l’approvazione del progetto definitivo delle opere di completamento sulla viabilità connessa all’ampliamento sull’A14, che in particolare per Rimini prevede la realizzazione di due importanti rotatorie sulla Statale 16, fondamentali per la fluidificazione del traffico dell’intero territorio. Non prendertela Sindaco, le strade (vere) non sono mai state una tua passione. Poi, per dirla amichevolmente, al centro-destra devi lasciare qualche cosa da fare. Per loro le feste sono finite con Berlusconi.

venerdì 20 luglio 2018

Arriva Matteo

Matteo: nomen omen. Negli ultimi anni mai apostolo fu così famoso. Nella nostra piccola provincia, ancora nelle mani (insicure) di Gnassi, si sta muovendo un personaggio che sembra confermare la fortuna di chiamarsi Matteo. Sto parlando, pur non conoscendolo, di Matteo Zoccarato, consigliere della Lega nel consesso di Rimini, definito, dopo il Ceis, come migliore asilo della politica. Il suo movimentismo sta raggiungendo vertici impensati, mette in difficoltà il mio Morollino, sempre fedele al padrone. Organizza assemblee (piene) di cittadini incazzati (con infinite ragioni) per la più stupida iniziativa finto-solidale: donare casette in legno a nomadi stanziali. Il suo attivismo, come quello del partito che governa l'Italia portandosi dietro Gigetto, è lodevole. Mi permetto però un consiglio: lascia stare i vaccini. La concorrenza, per lo sparuto numero di disobbedienti, grazie alla "obbedienza" di tutti noi altri, è spietata. E' campo (naturale) a cinque stelle. Hanno eletto un senatore..vaccinato

CS Hera


Hera informa che nella mattinata odierna si è verificato un malfunzionamento ad una delle pompe presenti sulla Vasca di Prima pioggia presente sul lungomare riccionese (altezza stabilimento balneare 39). L’episodio ha comportato l’entrata in funzione dello sfioratore ed il conseguente rilascio in mare di acque piovane. Personale Hera è intervenuto tempestivamente ripristinando il corretto funzionamento del sistema di pompaggio. L’intervallo di tempo trascorso tra la segnalazione e l’effettivo intervento sul posto ha comportato il rilascio in mare di acque residue degli ultimi eventi meteorici che non ha generato alcun allarme per i bagnanti né prescritto la balneazione.
 CONTATTI Valeria Rosati Ufficio Stampa Gruppo Hera 0541908318 valeria.rosati@gruppohera.it
 Laura Ravasio Ufficio Stampa Rimini ravasio@nuovacomunicazione.com 348.9330574

CS Summer Village Gatteo Mare

Ancora una settimana ricca di appuntamenti e di divertimento quella che sta per iniziare a Gatteo Mare. Da domenica 22 luglio per le vie della cittadina trasformata in Villaggio Turistico si festeggia, infatti, il Carnevale: la festa più allegra e colorata. Così, anche quest’anno, gli Assessorati al Turismo e alla Cultura del Comune di Gatteo in collaborazione con l’associazione “Gatteo Mare Summer Village” propongono una settimana di eventi a tema per il divertimento di ospiti e villeggianti. “La settimana del Carnevale, giunta ormai alla settima edizione” ha dichiarato Roberto Pari, vicesindaco di Gatteo e Assessore al Turismo “è uno degli eventi più attesi della stagione. Per questa edizione abbiamo pensato davvero in grande, con tanti spettacoli ed occasioni di divertimento. I carri allegorici dell’Associazione Tòt slà Maschera di Bellaria allieteranno la serata del Carnevale dell’Adriatico che si terrà venerdì 27 luglio. Per quest’edizione i carri e gli sbandieratori che apriranno il corteo, arriveranno sino a Villamarina per poi concludere la sfilata con un grande spettacolo in piazza della Libertà. Davvero uno spettacolo da non perdere” Si parte domenica sera con la variopinta e divertente Festa di benvenuto, uno spettacolo a cura del Gruppo di Animazione Gatteo Mare Summer Village, per poi proseguire ogni sera con spettacoli a tema carnevalesco. Lunedì sarà infatti, l’occasione per ballare con le note coinvolgenti e allegre della musica latino americana suonata dai Caiman. Martedì vi aspetta una serata dedicata alle famiglie ed ai più piccoli con l’animazione del Gatteo Mare Summer Village, in una festa di maschere e colori. Mercoledì sarà la volta della buona musica con la scuola di canto Canta con noi e Luca Bergamini in un bellissimo omaggio a due dei più grandi protagonisti della musica italiana: Mina e Celentano. Giovedì il palco mobile Live Music Car porterà le melodie più famose per tutta Gatteo. Sempre giovedì, prepariamoci anche ad un bagno di colore con Holi Party, un coloratissimo appuntamento da cui uscirete davvero trasformati. Venerdì è il gran giorno del Carnevale dell’Adriatico con la sfilata degli splendidi carri allegorici dell’Associazione Tòt slà Maschera. Festa, musica, allestimenti scenografici e tanto altro nel carnevale più atteso dell’estate. Sabato infine andranno in scena i musicisti più giovani, quelli che faranno sicuramente carriera, nell’appuntamento I Giovani… una risorsa infinita. Ancora balli e divertimento, sempre sabato, con Saturday Night Fever, spettacolo e musica con la Rimini Dance Company. E se volete, invece, chiudere con qualcosa di più tranquillo ecco lo straordinario concerto itinerante degli Archimossi. Un carnevale davvero ricco. Non resta che scegliere cosa fare! Tutti gli eventi sono a ingresso libero. Per informazioni: Ufficio Iat Piazza della Libertà 10, 47043 Gatteo a Mare (FC) tel 0547 86083 E-mail: iat@comune.gatteo.fc.it Settimana del carnevale a Gatteo Mare: programma 2018 DOMENICA 22 LUGLIO alle 21.30 - Piazza della Libertà FESTA DI BENVENUTO con la musica, lo spettacolo ed il ballo protagonisti, a cura del Gruppo di Animazione Gatteo Mare Summer Village. LUNEDÌ 23 LUGLIO Alle 21.30 - Piazza della Libertà CAIMAN spettacolo di musica latino americana con il travolgente sound dei CAIMAN MARTEDÌ 24 LUGLIO Alle 21.30 - Piazza della Libertà FAMILY NIGHT Spettacoli ed divertimento con l’entusiasmo degli animatori del Gatteo Mare Summer Village MERCOLEDÌ 25 LUGLIO Alle 21.30 - Piazza Romagna Mia CANTA CON NOI E LUCA BERGAMINI Imperdibile concerto tributo a Mina e Celentano con la scuola di canto CANTA CON NOI e l’Orchestra LUCA BERGAMINI GIOVEDÌ 26 LUGLIO Alle 21.30 – Giardini Don Guanella HOLI PARTY Appuntamento all’insegna del colore più sfrenato con il lancio di polveri colorate per trasformare il mondo in uno splendido arcobaleno Alle 21.30 – Viale delle Nazioni, partenza dalla Piazza Stazione LIVE MUSIC-CAR Imperdibile spettacolo di musica itinerante lungo tutto il viale delle Nazioni. Musica dal vico e tanto divertimento VENERDÌ 27 LUGLIO Dalle 20.30 – Piazza Romagna Mia e vie del paese IL CARNEVALE DELL’ADRIATICO Evento assolutamente imperdibile con la sfilata dei carri allegorici e le straordinarie esibizioni degli sbandieratori SABATO 28 LUGLIO Alle 21.15 - Piazza Romagna Mia I GIOVANI… UNA RISORSA INFINITA serata di intrattenimento musicale con i giovani artisti del territorio a cura dell’Associazione VAR Ragazzi e Diffusione Musica Alle 21.30 – Per le vie del paese con partenza da viale delle Nazioni ARCHIMOSSI suggestivo spettacolo itinerante con gli archi dell’orchestra ARCHIMOSSI Alle 21.30 - Piazza della Libertà SATURDAY NIGHT FEVER travolgente spettacolo di musica e ballo ad opera della scuola di danza RIMINI DANCE COMPANY Ufficio Stampa Laura Ravasio – Nuova Comunicazione cell. 348 9330574 – email ravasio@nuovacomunicazione.com www.nuovacomunicazione.com https://www.facebook.com/NuovacomunicazioneRimini/ Barbara Bastianelli e-mail barbara@nuovacomunicazione.com mobile: 3351386454 consulta le ultime news su www.nuovacomunicazione.com

A piè pari

Nel significato calcistico raffigura una entrata punibile con l'espulsione diretta dal campo. In termini giornalistici invece è un "titolino" che il Carlino dirimpettaio (ancora) di Gnassi, dedica ad un esilarante intervento del M5S riccionese. Temevo fossero spariti, come è successo a Rimini, dopo la deludente figura elettorale. Invece sono all'erta, si sono accorti che Riccione, intesa come periferica stazione turistica, fa pagare la tassa di soggiorno più cara della provincia, più di ...Gemmano. La rapina sarebbe servita per finanziare promozioni turistiche che invece, secondo gli attenti pentastellati, non si sono svolte, tramutando la Perla in un noioso dormitorio estivo. Non è finita, l'arguzia degli scriventi, tocca anche il tema dell'aeroporto. Secondo la forza politica che "sembra" governare l'Italia, la Sindaca Tosi non avrebbe fatto abbastanza per il rilancio del Fellini. Poteva almeno "tappezzare" le piste. Ma andate a..scuola da Imola

CS Andrea Bellucci

ISTITUZIONE PREMIO PER VALORIZZARE LE NOSTRE ECCELLENZE
 Grazie Presidente, Signor Sindaco e Assessore ormai il tempo degli esami delle superiori e dell’università sta volgendo al termine, ed è proprio in questo periodo che leggo sui giornali storie di tanti ragazzi, che con impegno e spesso background difficili, che terminano i loro percorsi di studi con il massimo dei voti. E proprio da qui nasce la mia interrogazione nella quale chiedo l’istituzione di un importante riconoscimento per tutti i diplomati che hanno saputo ottenere 100/100 e i laureati Riminesi che hanno raggiunto il 110 e 110 e lode al completamento del loro percorso di studi. Oggi come oggi è sempre più importante avere un’istruzione qualificata per poter accedere al mondo del lavoro ed è importante che l’amministrazione pubblica incentivi e stimoli i giovani ad eccellere a livello scolastico affinché, affiancandosi agli istituti di formazione, si possa far crescere una nuova classe dirigente preparata. In passato sono stata diverse le iniziative a livello nazionale come quelle contenute nella legge n. 1/2007; il Decr. Lgsl. 262/2007; il DM 182/2015, ma se non sono gli enti locali e prenderne possesso e applicarle poi rischiano di rimanere vane. Credo perciò che sia cruciale il ruolo della comunità locale nel gratificare i nostri giovani diplomati e laureati con il massimo dei voti, organizzandogli una cerimonia solenne in uno dei nostri bellissimi spazi pubblici come il rinnovato Teatro Galli o la bellissima cornice della Rocca Malatestiana. Un evento di questo genere oltre a gratificare chi riceve il premio, servirebbe da vero e proprio volano per tutti quei giovani che punteranno ad ottenere tale riconoscimento davanti alla città intera, ai propri famigliari e amici. Non solo, permetterebbe anche di far avvicinare imprese locali ai nostri talenti made in Rimini. Insomma, organizzare non solo un evento sterile, ma una vera e propria festa cittadina dedicata alla formazione e studio. Chiedo perciò: L’istituzione di un fondo annuale per organizzare tale evento con consegna di pergamena e targhetta della città al fine di garantire un adeguato riconoscimento ai nostri cittadini, Di coinvolgere i player economici locali per istituzione di premi come tirocini formativi, borse di studio e viaggi premio (interrail, visite presso centri specialistici ecc) Di svolgere la cerimonia solenne (ad esempio Settembre) nella quale il Sindaco consegni la pergamena con una targa ricordo alle nostre giovani eccellenze cittadine in uno dei nostri splendidi spazi pubblici, Di istituire uno spazio sul sito internet del Comune di Rimini contenente un “Albo delle eccellenze Locali” che, divise per ogni anno dall’istituzione del fondo e per tipologia di diplomi/lauree, raccolga tutti i nominativi con contatto e-mail degli studenti individuati, in modo tale che possano essere contattati dalle imprese del territorio. Volevo terminare l’intervento dicendo che non sono le scorciatoie, i successi facili ed effimeri a migliorare i nostri giovani.. è importante che puntino sempre al massimo e a migliorarsi. La scuola, l’università sono le palestre più importanti per sviluppare i “muscoli cerebrali” che permetteranno di distinguersi non solo nel mondo del lavoro, ma nella vita di tutti i giorni.  Grazie
 Andrea Bellucci Lista Civica

giovedì 19 luglio 2018

CS Luigi Camporesi Obiettivo Civico

Rimini li 19/07/2018
Alla c.a. Sindaco Comune di Rimini Signor Andrea Gnassi Assessore Mobilità Comune di Rimini Signora Frisoni Roberta
Interrogazione con Richiesta di Risposta Scritta “TRC - Abusi Edilizi”
 Signor Sindaco, signora Assessore, alla data odierna, undici magistrati hanno sostanzialmente sancito, in modo inequivocabile, che nel contesto dell'esecuzione dei lavori per il TRC sono stati abbattuti degli immobili di proprietà privata senza i necessari titoli. Ne elenco i nomi: Prima Corte di Appello di Bologna, Sezione Civile, Magistrati dottori Giovanni Benassi, Di Marco Diego, Parisi Mariapia, Ordinanza per la causa di appello 3013/2015 del 1 settembre 2017; TAR Emilia Romagna, Sezione Seconda, Magistrati dottori Giancarlo Mozzarelli, Maria Ada Russo, Giuseppe La Greca, Sentenza 363/2018 del 22 marzo 2018; Consiglio di Stato, Sezione Quarta, Magistrati Antonino Anastasi, Giuseppe Castiglia, Luca Lamberti, Alessandro Verrico, Giovanni Sabbato, Ordinanza 04626/2018 del 5 luglio 2018 sul ricorso proposto da Patrimonio Mobilità Provincia di Rimini Srl. E' stato dunque chiarito – anche se non ve ne era necessità evidentemente - da undici magistrati che, degli immobili non espropriati e solo temporaneamente occupati, non potevano essere abbattuti senza esproprio, e sono stati invece demoliti, senza gli obbligatori titoli abilitativi. E' quindi del tutto evidente che le demolizioni sarebbero state eseguite in modo abusivo e illegale, poichè le demolizioni senza titoli abilitativi sono degli abusi edilizi. Siamo di fronte a dei reati penali, di cui è senza dubbio co-responsabile l'ente appaltante Agenzia Mobilità, guidata allora dal Direttore Generale Dalprato. Vi domando quindi: 1) Avete intenzione di segnalare adeguatamente all'Autorità Giudiziaria quanto accaduto e in particolare i fatti attribuibili al Dalprato? 2) Avete piuttosto intenzione di attendere una eventuale perquisizione della Polizia Giudiziaria? L'attuale Presidente di Patrimonio Mobilità Provincia di Rimini Massimo Paganelli, sembrerebbe in apparenza non afferrare il banale concetto che per abbattere le abitazioni di privati cittadini siano necessari dei titoli. Infatti, dopo le sentenze della Prima Corte di Appello di Bologna e del TAR Emilia Romagna sopra citate, come avrebbe potuto spingersi a spendere denaro pubblico in un ovviamente perdente ricorso al Consiglio di Stato? Questo comportamento si può spiegare in pochi modi, fra cui: (i) Non ha capito, e allora non dovrebbe ricoprire quel ruolo; (ii) Ha operato eseguendo un ordine, e allora non disporrebbe della necessaria indipendenza per ricoprire il ruolo; (iii) Ha affrontato la questione con superficialità, spendendo irragionevolmente del denaro pubblico, e allora non dovrebbe ricoprire il ruolo; e così via. Fatte queste banali considerazioni vi domando: 3) Avete intenzione di rimuovere dal proprio incarico il Presidente di Patrimonio Mobilità Provincia di Rimini Massimo Paganelli per evidente inadeguatezza al ruolo? 4) In alternativa, dopo avere valutato i fatti, avete intenzione di assicurare la giusta e necessaria indipendenza al dirigente? Grazie. 
Luigi Camporesi Obiettivo Civico – Vincere per Rimini