sabato 20 aprile 2019

Fermatelo

Ieri mattina nella salutare camminata per arrivare (vivo) ed mmirare il cambio della guardia a Palazzo Garampi, ho incontrato un vecchio amico. Come si diceva una volta "vero" socialista. Mi ha raccontato alcuni gossip che hanno confermato le voci  che girano sul sindaco. Niente di strano, anzi la sua ansietà di stupire sembra assodata. Affari suoi. Parlo di Gnassi come l'Attila delle periferie. Mi dicono voglia "pedonalizzare" i lungomari da Miramare in sù. Fermatelo. Non potendolo fare con una croce sulla scheda, si potrebbe sperare nella conclusione, dopo solo 6 anni, del processo del secolo. Fatica e speranze vane. La Repubblica di S. Marino secondo gli agiografi piddini sembra interessata alla gestione del Fellini. Ma non erano sempre stati nella stanza dei .,.fallimenti? E' colpa delle ancelle e badanti del regime ancora operante. Giornali e blog impegnati a trovare la notizia che aggrada il Principe. Brutto clima. Rimini si sta spegnendo. Cercano di rianimarla con le bugie per una settiamna che il calendario riempie d'occasioni. Invece di contare i falsi partecipanti avete mai controllato i soldi che lasciano? I conti si fanno così. Un modesto intervento su Miramare viene spacciato come la ricostruzione di Notre Dame delle puttane. Sono sparite? Nessuno ne parla più. Risentono anche loro della crisi e dell'imminente aumento dell'Iva sulle fatture che rilasciano regolarmente. C'è stata una riunione dove i resti del commercio viserbese ed i tre alberghi ancora aperti, hanno cercato di convincere Attila a non pedonalizzarte una strada senza creare alternative. Si arriva solo dove vuole lui. Il resto sono ca..nostri. Le sbarre continueranno ad abbassarsi e dopo gli interminabili dieci minuti di una vita in attesa, si alzeranno. Potete però smoccolare a volontà. Per ringraziarlo occorre aspettare un anno. Forse sparisce prima il suo partito. Dov'è l'opposizione? 
PS Sospiro di solievo. Bugani ha reinserito la Franchini. L'Europa ringrazia.

venerdì 19 aprile 2019

CS Pagaschool

Medie “Di Duccio” di Miramare, Liceo “Serpieri” e l’Iti “Belluzzi – Da Vinci” hanno conquistato il primo posto al torneo di Ultimate Frisbee. E per lo "Spirito del Gioco" si classificano le scuole medie “Fermi”, il Liceo Serpieri e Iti “Belluzzi – Da Vinci” Rimini, 19 aprile 2019 – Grande successo per il torneo scolastico di ultimate frisbee che si è svolto ieri sulla spiaggia che da oggi ospiterà fino al 22 aprile il Paganello (Coppa del Mondo di Beach Ultimate). A portarsi a casa il trofeo sono state le seguenti squadre: la squadra della Scuola Media Di Duccio di Miramare che si è classificata al primo posto per la Categoria Medie. Sempre nella categoria Medie, ma per lo Spirito del Gioco al primo posto si è classificata la squadra delle Scuole Medie Fermi di Rimini. Per la categoria del Biennio delle Scuole Superiori al primo posto si è classificato il team del Liceo Sportivo Serpieri di Rimini che si è portato a casa anche il primo posto per lo Spirito del Gioco. Ad una squadra dell’Iti Belluzzi – Da Vinci è andato il primo posto per la categoria triennio delle scuole superiori. Scuola, quest'ultima, che si è meritata con un'altra formazione, anche l’ambito trofeo per lo Spirito del Gioco. Le squadre in campo erano 21: 9 per la categoria delle Scuole Medie. 5 per il Biennio e 7 per il Trienno delle Scuole Superiori. “Siamo molto soddisfatti – ha dichiarato Matteo Mambelli, presidente della Libera Società del Frisbee - Tra i nostri obiettivi c’è proprio quello di raggiungere ancora più scuole per far conoscere l’ultimate agli studenti. E siamo sulla buona strada, per questo torneo abbiamo coinvolto oltre 160 studenti. Insomma è stato un successo”.

Se sbaglio mi.....

Talvolta, cioè ogni poco o tanto, il mio telefono inizia a parlare inglese. Come fosse un messaggio subliminale si reimposta con le crune che l'Europa utilizza come lingua ufficiale. Non ho capito se prima o dopo francese e tedesco. Mi tengo sempre alla larga come potete notare dalle "cose" di casa, dagli affari di famighia. Non mi appassionano più! Una volta, come un antesignano mister No, ero critico, insieme a quattro amici al bar che hanno meritato lo stesso destino della canzone di Paoli, al TRC, allo stadio in cambio di 5000 mq di edificabile, ai Palas. Scusate il plurale maiestatis. Non perché mi piacesse iscrivermi alla fazione ghibellina dei bastian contrari, ma le ritenevo clamorose opere inutili, così come paventate, e che l'iter richiedesse una discussione, dati forniti alle mani, che riempissero di significato il confronto. Come fai a fare un'arringa se non hai assistito all'istruttoria dibattimentale? Non c'e' dubbio invece siano state decisioni verticistiche e come tali piovute, alla stregua di talune costose indennità, dall'alto dei cieli. Di tal guisa, direbbero i letterati dotati di parrucca (parrucconi), il rimestio nel torbido dei sacaromiceti. Li hanno iniziato il loro certosino lavoro dando vita da un lato al M5S, dall'altro al reiterato uso di aggeggi per turarsi il naso, finché la puzza è stata talmente intensa da richiedere un immediato PSBO. Un intervento non certo risolutore, bensì paliativilo. Meglio che i cani sentano odore di caffè che di altro d'altronde. La merda è merda a prescindere dal colore. La mia speranza è che il vino non trasmodi in aceto e quel dolce equilibrio che conduce al nettare degli Dei non diventi condimento per insalate. Come diceva il vecchio di mia moglie: "preferisco sempre i conigli per mangiare verdura" . Sono sibillino e consapevole di usare un linguaggio politichese, spero non degno ancora di Cirino Pomicino, perché debbo dire che ho sempre atteso la stilettata di Andreotti, unico maestro dell'ironia come strumento politico dopo Machiavelli. Ho iniziato qusto pensiero dal nobile tentativo di fare a tutti gli auguri di Buona Pasqua. Un momento importante... Gli Ebrei passavano il Nilo, a significare la liberazione dalla schiavitù, e poi in epoca successiva, a certificare la resurrezione. Non male! La libertà è una resurrezione sempre. Buona libertà e felicità a tutti...
 P. S. L'ho fatta lunga lo so, ma ho dovuto tradurre il pensiero. Se mi sono sbagliato mi corrigerete.
R.Urbinati

Vox clamantis

Alle volte ho l'impressione che nel deserto della politica riminese il blog rappresenti una vox clamantis. Ci sono quelli che accompagnano, perfino spudoratamente, questa giunta alla fine auspicata dai cittadini. Faccio un esempio (solito). Il blog cosiddetto curiale, lo stesso che organizza le riprese dal vivo del più brutto spettacolo pagato dai cittadini, è un insieme di promesse e veline che tentano religiosamente di impedire la catastrofe imminente. Perchè la Chiesa ha paura di Salvini? Bergoglio ha ricevuto Pippi Calzelunghe e rifiuta di stringere la mano di un personaggio che rappresenta almeno un terzo degli italiani? Leader di una forza che si richiama (troppo e male) ai valori di un cristianesino veronese? La colpa è di avere fermato le navi da sbarco e chiuso il contratto con il Pd? Un peccato mortale? Non ricordo altri rifiuti per politici che hanno commesso delitti contro l'umanità italiana. I giornali rimasti fanno la quotidiana gara a chi mette più figurine di Gnassi. Sembra davvero il "santino" a cui si aggrappa il Pd. La città sta scomparendo sotto i colpi di una crisi che ha accentuato carenze strutturali del nostro sistema.. Dal 90 abbiamo iniziato una pericolosa parabola discendente. Per molto tempo, quasi impercetteibile. La nostra industria turistica è diventata vecchia senza mostrare capacità di rinnovarsi. La quasi totalità degli alberghi dovrebbe essere demolita e dalle ceneri risorgere uno al posto di almeno due. I servizi che eroghiamo sono ridicoli. Giustamente il mercato ti ricompensa con una miseria. Abbiamo costruito nel deserto cattedrali come il Palas ed anche la Fiera. La stagione di Cagnoni durata 40 anni sta per finire. Sono curioso di conoscere alcune verità finora secretate. Possibie che con quel debito riescano a moltiplicare i pani dei profitti? Mi fermo, la mia antica curiosità, rimarrà tale. Cosa fanno del Palas? La millantata collocazione in Borsa che sta facendo sognare gli investitori doveva servire essenzialmente a coprire la falla. Eccetto qualche collega del blog di Mario Ferri, gli altri se ne stanno alla larga da queste curiosità..pericolose.
PS Meglio parlare del Parco del Mare.

giovedì 18 aprile 2019

CS Il Paganello

World Beach Ultimate Cup - Paganello 2019 The beach ultimate experience “Kung Fu – Paga” Al via il Paganello, il torneo di ultimate frisbee sulla spiaggia che compie 29 anni Rimini, 18 aprile 2019 – Da domani al 22 aprile torna il Paganello, il grande torneo di Frisbee che si svolge sulla spiaggia antistante Piazza Marvelli (dal bagno 32 al 54 – l’Arena principale sarà davanti al bagno 39/40). A dare il via agli eventi sportivi sulla spiaggia oggi si è svolto il Pagaschool, il torneo di ultimate frisbee delle scuole medie e superiori di Rimini. Ma l’apertura ufficiale del Paganello sarà venerdì 19 aprile con l’immancabile Welcome Party sulla spiaggia. Una tradizione che va avanti da 29 anni, con vino, sardoncini e pasta gratis per tutti gli atleti. La festa poi continuerà con un DJ set sotto il tendone principale dell’evento, aperto a tutti. Le competizioni entreranno nel vivo da sabato mattina per chiudersi il lunedì di Pasquetta con le finalissime e la grande cerimonia di premiazione. Diventata una delle eccellenze dell’offerta turistica di Rimini, la manifestazione rappresenta un marchio di qualità e innovazione riconosciuto nel mondo, così come un vero e proprio punto di riferimento e ispirazione per gli appassionati e gli atleti del frisbee ad ogni latitudine. Da ventinove infatti la spiaggia di Rimini a Pasqua si trasforma nel grande villaggio del “Paganello” – la World Beach Ultimate Cup, ovvero la coppa del mondo di frisbee. Ogni anno, come da tradizione si danno appuntamento a Rimini le migliori formazioni al mondo, che raggiungono la città sull’Adriatico, per sfidarsi nelle 3 giornate di torneo e aggiudicarsi la Coppa del Mondo di Beach Ultimate, la versione su sabbia dell’Ultimate frisbee, nata proprio a Rimini. Con le 122 squadre iscritte ed oltre 1500 atleti partecipanti, tutto il mondo è rappresentato: giocatori da oltre 30 paesi (tutta Europa, Giappone, USA e, novità dell’edizione, dal Libano e, persino, un giocatore dalla Tunisia che viene a vedere il torneo per poi sviluppare lo sport nel suo paese), questa sarà l’edizione più numerosa della storia dell’evento. Grandi numeri, naturalmente, anche per gli oltre 20 hotel riminesi che ospitano più di 1000 atleti. KUNG – FU PAGA Da sempre il Paganello sceglie un titolo diverso per ogni edizione: quest’anno è la volta di KUNG FU - PAGA, omaggio ad una famosa pellicola di animazione. Il Paganello si è sempre differenziato dagli altri tornei in tutto il mondo grazie alla caratterizzazione dell’evento. Infatti, gli atleti e i riminesi saranno catapultati in un ambiente tutto orientale. Le partite di frisbee nell’Arena principale saranno accompagnate da esibizioni di un Maestro di Kung Fu, che mostrerà questa arte marziale a grandi e piccoli. Il Paganello è un evento a cura della Cota & Tequila Production, coadiuvata dalla ASD Libera Società del Frisbee di Rimini, promosso dal Comune di Rimini, la Regione Emilia-Romagna, la Camera di Commercio di Rimini e APT. PROGRAMMA: VENERDÌ 19 APRILE 2019 Spiaggia: Welcome Party dalle 20,00 alle 0,00 DJ set by Max Tendone: dalle 21,30 Sifu Carlo Tonti http://www.whitecrane.it/Sifu_Carlo_Tonti.php Tendone: dalle 22,00 alla chiusura DJ set by Dede e Galo SABATO 20 APRILE 2019 Tendone: dalle 10,00 e ore 13,00 Yoga della risata, lezione aperta a cura dell'Associazione Yorido. www.yorido.it Tendone: dalle 16,00 alle 17,00 Sifu Carlo Tonti http://www.whitecrane.it/Sifu_Carlo_Tonti.php Paga Arena: ore 19,00 amichevole Italia vs Germania Tendone: dalle 19,00 alle 20,00 Aperitivo con DJ set by Galo Tendone: dalle ore 21,30 alle 0,00 Trading Night: Live Music by Pop Vibes and friends
 Barbara Bastianelli e-mail barbara@nuovacomunicazione.com mobile: 3351386454 consulta le ultime news su www.nuovacomunicazione.com

CS Ass. Riccione Alba

 "La Primavera dell'Alba" 
 All’alba della nuova stagione estiva l’Associazione Riccione Alba si rimette all’opera, con l’entusiasta intenzione di riportare, come lo scorso anno, vita e divertimento in un’area di Riccione che ha rispolverato i fasti di un tempo, incominciando dalle feste Pasquali che si allungheranno sino al 1° Maggio. Sabato 20 Aprile dalle ore 21.00 "Fosfena" Live Band , gruppo POP di Rimini e dintorni che propone Cover attuali di grandi artisti; la Domenica di Pasqua dalle ore 16.00 “Nadine e le sue magiche bolle di sapone” per incantare grandi e piccoli con una poetica performance. Mercoledì 24 Aprile dalle ore 21.00 “The Heartbreak Hotel” Live Band in un mix esplosivo delle migliori canzoni di tutti i tempi che farà scatenare in pista; Giovedì 25 Aprile dalle ore 16.00 “Lerry Potter Magic School”, quando il pubblico presente, sempre nella piazza dei giardini dell’Alba e cuore pulsante di tutti gli eventi, verrà coinvolto nella famosa Scuola di Magia del professor Lerry Potter e il suo assistente Tontolino. Martedì 30 Aprile dalle ore 21.00 “Slavi, bravissime persone”, Live Band di musicisti noti nella scena indipendente italiana per le loro esibizioni estroverse e disinvolte; sino ad arrivare a Mercoledì 1 Maggio alle ore 16.00 con “Spaciughino Rap”, il primo varietà per l’infanzia con giochi e premi per tutti. E da lì l’Associazione ripartirà con il lungo calendario estivo dove due saranno i punti fermi che riproporranno i format che anche nell’estate 2018 hanno raccolto tanti consensi , ciascuno di loro una volta a settimana: quelli dell’Alba4Kids rivolti ai bambini e alle loro famiglie, e quelli di AlbaOnStage che comprenderanno tutti gli eventi serali per i più grandi, fatto di concerti, dj set e intrattenimenti vari. L’associazione sta poi già lavorando, a grande richiesta, per la seconda edizione della festa in spiaggia che l’anno passato ha messo a tavola, in riva al mare, più di 500 persone tra turisti e riccionesi. Per rimanere aggiornati sulle attività dell’Associazione basta visitare il nuovo sito www.riccionealba.com L'occasione ci è gradita per porgervi cordiali saluti ed augurarvi buone feste
 Il Presidente, Daniele Tomassini

Siamo Pieni

Come un uovo di Pasqua. La divertente ricerca delle markette giornalistiche mi spinge ad affermare che il Carlino non ha rivali. Conferma il titolo di ammiraglia della flotta gnassiana. Spero di potere leggere anche quello che pubblicherà quando si insiederà il prossimo sindaco. Non credo ad un repentino voltafaccia. Stanno attendendo come si evolvono le cose, prima in Europa e poi in Regione. A quel punto secondo un assodato costume giornalistico ci sarà il cambiamento. Per Pasqua è confermato il solito pienone. Gli alberghi (600) giovani e forti sono stracolmi per decreto presidenziale (Rinaldis). Secondo la coreografia della campagna gnassiana è arrivata anche l'attesa intervista della Patrizia X Gnassi. La Presidente ha rivolto un appello all'alto dei cieli;" Se ci aiuta (chi?) sarà un successo". Gli albegatori intesi come categoria non hanno mai goduto di un così alto inserimento nella politica cittadina. Sempre per chiamata diretta mai per elezione popolare. L'ex presidente Ermeti si è trasformato in Strategic Men. Il suo ex Direttore corre per diventare sindaco a Bellaria, naturalmente per il Pd. Perderà, l'importante è partecipare. Nemmeno ai tempi dei veri strapieni avevano una così alta rappresentanza. Ma allora pencolavano verso il centro, molto a destra. L'arrivo dei servizi ciellini ha scombussolato le carte. Oggi i seguaci di Carron sono decisamente piddini in tutte le preghiere. Meglio dei civivo. Anche loro presto dovranno organizzare una settimana del pentimento ..gialloverde. Carasso di Promozione Alberghiera spara le sue previsioni, di solito sbagliate, ma valide per un titolo del Carlino. I turisti saranno milioni, Vale ancora l'antico abbaglio che indusse il Duce a dichiarare un'infausta guerra. Mille baionette sembravano nove milioni. Il casino però è già assicurato. Manca maledettamente il Trc Frisoni. Questa mattina un modesto incidente stradale ha causato sul lungomare a nord un intasamento pazzesco. Le sbarre dell'infelice via dove abito, ogni mezz'ora si abbassano, rialzandosi stancamente, passati i fatidici dieci minuti. Sapete quanto sono lunghe le file prodotte? I due Morolli (cugini del mare) che guidano il Pd viserbese tacciono. Frega niente se il comune di Viserba che ospita il più grande polo scolastico provinciale è dotato di una viabiltà terzomondista. Bastava fare un buco nella ferrovia davanti al Conad secondo le farneticazioni sindacali? Gnassi è decisamente un sindaco al napalm. Desertifica. Ho letto (sempre) sull'obbediente Carlino una lettera di un presunto lettore che chiede ai giudici riminesi le ragioni dell'accanimento (?) solo nei confronti dei politici. Si riferiva al fallimento di Aeradria. Roba di sei anni fa. Se ne sono dimenticati tutti. Hanno pagato i due..,.pentiti, basta.